COMUNICATO DEL VICESINDACO DI CORTE PALASIO Lofaro Vincenzo

Data di pubblicazione:
04 Luglio 2024
COMUNICATO DEL VICESINDACO DI CORTE PALASIO Lofaro Vincenzo

Cari cittadini e care cittadine,


nelle prossime date del 28 e 29 luglio si terranno le consultazioni elettorali amministrative a Corte Palasio, già oggetto di differimento rispetto alle date dell’8 e 9 giugno a causa della tragica vicenda che per tutti voi è nota.
Alla scadenza del nuovo termine di presentazione delle liste risulta presentata e ammessa una sola lista di candidati alle cariche di sindaco e di consiglieri comunali di Corte Palasio.
La legge prescrive, in questo caso, che la consultazione elettorale sia valida solo con l’affluenza ai seggi di almeno il 40% degli iscritti alle liste elettorali. Il significato della norma è chiaro in quanto il legislatore reputa la soglia del 40% come base di consenso necessaria e sufficiente per conferire alla compagine candidata quella legittimazione democratica che le permetta di amministrare la comunità di Corte Palasio per i prossimi cinque anni.
So bene che alcuni cittadini già stanno comprensibilmente programmando i loro soggiorni di vacanza nel periodo a cavallo dei mesi di luglio e agosto, come spesso succede per tante famiglie, ma sentiamo il dovere di informare sulle conseguenze del mancato raggiungimento di questa soglia di partecipazione.
In caso di insufficiente affluenza degli elettori ai seggi i poteri del Sindaco, della Giunta e del Consiglio comunale vengono assunti da un Commissario straordinario di nomina governativa e si crea una situazione di assenza di rappresentatività democratica che potrà durare anche un anno.
Non dobbiamo dimenticare che Corte Palasio è parte integrante dell’Unione dei Comuni Oltre Adda e all’interno di questo ente associativo la voce dalla comunità di Corte Palasio verrebbe a mancare, anche se i cittadini di Corte Palasio continueranno a finanziare in parte il bilancio dell’Unione con
le loro tasse e trasferimenti, dato che non pochi servizi di competenza comunale e la gestione delle risorse umane sono attratti nella sfera di operatività dell’Unione.
Ma potrebbe anche accadere che due Amministrazioni locali su tre potrebbero decidere di sciogliere l’Unione, secondo tempi e modalità che non vedrebbero minimamente coinvolta la cittadinanza di Corte Palasio e lo stesso si potrà dire per le decisioni riguardanti le assunzioni di personale, la distribuzione dei dipendenti nelle varie sedi di lavoro o l’apertura di nuovo sportelli per l’erogazione dei servizi.
Per queste ragioni sento il dovere di rivolgere a tutti i cittadini e alle cittadine elettori ed elettrici un appello alla consapevolezza affinché la decisione di recarsi o non recarsi alle urne sia comunque basata su un principio fondativo della nostra civiltà democratica: Conoscere per deliberare!

 

Il Vicesindaco 

Lofaro Vincenzo

Allegati

Ultimo aggiornamento

Giovedi 04 Luglio 2024